Battisti in Brasile: il terrorista rosso sarebbe scappato

Brasile, Battisti: secondo quanto riportato dalla Stampa e da Il Giornale, il rifugiato politico sarebbe scapato dopo la vittoria alle elezioni del conservatore Jair Bolsonaro

Battisti in BrasileDopo la vittoria alle elezioni del Brasile di Jair Bolsonaro, il vicepremier italiano Matteo Salvini sembrava essere già in aria di festa, in quanto sembrava essere finita la protezione brasiliana al terrorista rosso che durava da ben 11 anni.

Secondo quanto riportato dalla Stampa e da Il Giornale, Cesare Battisti sarebbe fuggito sin da subito dopo le elezioni vinte dal presidente dell’estrema destra brasiliana, in quanto ciò viene edotto da alcune testimonianze della gente di Cananéia che è la città dove il terrorista si era trasferito da aprile: “La macchina è parcheggiata nel cortile. Da fuori sembra tutto in ordine, come quando parte per le ferie”

Si dice che le ultime notizie che si hanno di lui risalgano a domenica scorsa, quando lo stesso si sarebbe recato  a votare per il ballottaggio che poi ha regalato la vittoria a Jair Bolsonaro: acuni testimoni del Bar Do Miguel dove Battisti era solito frequentare e, dove egli avrebbe alla diretta dello sfoglio elettorale, direbbero che lo stesso era molto arrabbiato per il risultato e preoccupato per il suo futuro.

Related Posts

Add Comment