Depilazione: come evitare le irritazioni

Sottoporsi a depilazione spesso causa spiacevoli irritazioni, che possono restare ben visibili, e fastidiose, per diversi giorni. Quando si tratta poi di depilazione parti intime il problema può essere ancora più evidente e presente, soprattutto perché in queste zone del corpo la cute è più sottile e delicata. Esistono diversi metodi che consentono di evitare completamente le irritazioni, che passano anche attraverso una corretta scelta del metodo migliore da utilizzare per la depilazione.

Una pelle sana

Il principale segreto per limitare la comparsa di irritazioni durante la depilazione consiste nell’avere la pelle sana, tonica ed elastica. Le irritazioni infatti sono spesso dovute all’applicazione di prodotti depilatori sulla pelle che presenta escoriazioni, o già sensibilizzata da problematiche precedenti. Anche una pelle secca o asfittica può essere maggiormente preda di irritazioni, che possono purtroppo risultare anche dolorose.

Conviene quindi ricordarsi sempre della salute della propria pelle, utilizzando prodotti idratanti, lenitivi ed elasticizzanti ogni giorno, soprattutto dopo la doccia o il bagno.

Il film idrolipidico presente sulla cute infatti viene quasi totalmente rimosso durante il lavaggio, conviene limitare il problema sfruttando apposite creme o latti idratanti. In commercio se ne trovano numerose, si devono scegliere in base al problema che la nostra pelle presenta, cercando anche una profumazione gradevole.

Prepararsi alla depilazione

Oltre ai trattamenti idratanti da sfruttare quotidianamente, che dovrebbero are parte della nostra routine di pulizia, ci sono alcuni accorgimenti che consentono di limitare ulteriormente la presenza di irritazioni post depilatorie. In particolare questi trattamenti sono da eseguire nelle zone intime, come ad esempio l’inguine o le ascelle, dove la pelle è più delicata e potrebbe subire traumi eccessivi durante la depilazione.

Il primo passo consiste nel praticare uno scrub, anche il giorno precedente alla depilazione; questo consente non solo di rimuovere la pelle morta, ma anche di rivelare la base dei peli, permettendo di rimuovere anche quelli più corti e sottili, cosa che rende più durevole la depilazione stessa.

Dopo la depilazione conviene sempre usare una crema idratante, perché la rimozione dei peli porta a disidratare la pelle in modo evidente.

La scelta della depilazione migliore

Per evitare le irritazioni è importante anche scegliere in modo accurato il metodo di depilazione da attuare in ogni diversa zona del corpo. Si tratta anche di una quesitone correlata al fastidio avvertito durante il trattamento: in alcune zone si tende a non intervenire con la rimozione dei peli perché si ha il timore che si tratti di una cosa troppo dolorosa.

Oggi esistono tanti diversi modi per eliminare i peli, il più efficace dei quali è l’epilazione definitiva al laser. Stiamo parlando di un trattamento che oggi non provoca alcun tipo di dolore o di irritazione e che consente di limitare la ricrescita dei peli, fino ad eliminarla completamente. Scarsamente dolorosa è anche la depilazione tramite rasoio, conviene  però ricordare che la lama potrebbe causare con facilità irritazioni, soprattutto sulla pelle secca.

Tra i metodi più dolorosi la ceretta è certamente il principale, consente però di evitare un secondo trattamento anche per varie settimane.

Related Posts

Add Comment