Derivati Finanziari: cosa sono

Prima di entrare nel dettaglio, vediamo di capire cosa è la borsa e cosa sono i mercati.

La Borsa è un mercato finanziario, dove vengono eseguite delle transazioni – acquisti e vendite – di titoli. La Borsa italiana, anche nota come Piazza Affari, si trova a Milano, come quella americana – Wall Street  -si trova a New York, e la London Stock Exchange (LSE) a Londra.

Ogni giorno in Borsa, un grande mercato, giungono ordini di vendita e di acquisto di titoli, domanda e offerta si incontrano per dar vita, appunto, al mercato.

Derivati FinanziariIn passato la compravendita di azioni richiedeva il ricorso ad un intermediario, che era quasi sempre la “banca”. Con l’avvento di Internet e delle piattaforme di trading, è divenuto possibile operare in autonomia, da casa.

La Borsa è la “piazza” – una istituzione autorizzata dai Governi – dove si fanno transazioni di merci e titoli. La categoria di beni di negoziazione si compone degli strumenti finanziari.

Chi si avvicina all’attività di trading online ha innanzi a sé una serie di strumenti finanziari: azioni, future, obbligazioni, opzioni, materie prime, valute. Non è che si debbano provare tutti, sia chiaro, ma capire per cosa si è portati è importante e può fare una grande differenza sul campo, e rendere la propria esperienza con il trading molto più soddisfacente e remunerativa.

In questo post vogliamo approfondire e parlare del mondo dei derivati, strumenti finanziari con i quali possiamo fare della nostra attività di trading una opportunità remunerativa.

Perché utilizzare i Derivati Finanziari

Una prima ragione riguarda il fatto che in questo caso ci si concentra su un solo sottostante, diverso a seconda del mercato di riferimento, e la seconda ragione è l’opportunità di guadagnare rapidamente, grazie alla leva finanziaria. Diamo per scontato che in merito alla leva sia chiaro che essa va usata consapevolmente, perché come tanto può beneficiare, allo stesso modo può creare danni ingenti. Bisogna quindi sapere come usarla.

Cosa è un future?

Nel tentativo di spiegare con parole semplici di cosa si tratta, diciamo che un ‘future’ è un contratto con cui si compra o si vende della merce entro dei termini temporali, per una certa quantità e con una scadenza – fisse.

Nel giorno della scadenza, si deve ritirare la merce se si è comprata, oppure consegnarla se si è venduta al prezzo fissato. Ragionando in questi termini, però, è evidente che ci sarebbe il problema della merce da acquistare o vendere. Il trading online ha risolto questo aspetto togliendo di mezzo il transito fisico della merce, assumendo unicamente plusvalenza o minusvalenza o regolamento per contanti – alla scadenza.

Proprio da questi presupposti sono nati i future azionari, tra cui il derivato “FTSE MIB future” e altri

La Leva finanziaria

Cosa è e in cosa consiste la leva finanziaria? La leva è uno strumento che ci aiuta ad alzare e spostare pesi anche molto voluminosi. In finanza la leva ha lo stesso scopo, serve a spostare uno strumento finanziario di valore monetario molto più elevato rispetto al nostro investimento effettivo.

Un esempio pratico: un contratto future del nostro indice FTSE MIB ha una leva finanziaria di 1:5, nella pratica ciò significa che se l’indice segna 10.000 punti, il suo valore è di 10.000 x 5 = 50.000 euro. Per approfondire alcune nozioni di borsa e mercati, visitare il sito web Mercati 24, un’ottima fonte di apprendimento per chi è all’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Firenze news, abusi sessuali da ginecologo

Lun Mag 9 , 2016
Firenze news: un ginecologo di Firenze dell’età di 60 anni è oggi agli arresti domiciliari con la grave accusa di violenza sessuale su alcune donne che si erano rivolte a lui per una serie di […]
abusi sessuali