Incinta in estate: come affrontare la gravidanza

Affrontare i nove mesi di gravidanza può essere particolarmente difficile sia dal punto di vista fisico, sia sotto il profilo psicologico: infatti, specialmente per una donna che si trova alla sua prima esperienza di gravidanza, questo momento – che è comunque un periodo di scoperta e di riscoperta del proprio corpo e dei cambiamenti che si affrontano in questo periodo – può essere anche foriero di crisi e di situazioni imbarazzanti.

Incinta in estateCosa fare, poi, se si è incinta in estate? Ci sono delle precauzioni da prendere per non fare del male al bambino, oppure si può continuare ad avere uno stile di vita normale, in attesa della nascita del bebè?

Sicuramente, a meno che non si abbiano problemi fisici importanti e conclamati da esami specifici ginecologici, essere incinta in estate non è un problema: bisogna però seguire qualche piccolo accorgimento per evitare di andare incontro a svenimenti o a piccoli mancamenti, e soprattutto è molto importante proteggere bene la pelle dalle scottature.

Ecco qualche consiglio su come affrontare la gravidanza durante il periodo estivo:

  • Se si è nei primi mesi di gravidanza, è abbastanza normale andare incontro a giramenti di testa o svenimenti, ma questa situazione può degenerare con il caldo, motivo per cui è molto importante cercare di idratarsi molto e di evitare le ore più calde al sole;
  • Si può andare al mare, a patto, però, di prendere tutte le precauzioni del caso: bisogna indossare abiti comodi e freschi, tenere sempre a portata di mano una bottiglia di acqua fresca (ma non ghiacciata) e munirsi di crema protettiva;
  • Durante lo stato interessante si possono avere problemi di piedi gonfi: in questo caso, si consiglia di camminare molto, meglio se al mattino ed alla riva del mare. Aiuterà a sentirsi più leggere ed a mantenersi in forma!

Related Posts

Add Comment