La Rockfeller University ha testato un nuovo farmaco contro l’ HIV

Il “Super-Anticorpo” getta una nuova speranza per combattere il terribile virus

L’HIV è il grande nemico del nostro secolo e gli antivirali che arginano solo il moltiplicarsi del virus non bastano più, bisogna trovare una cura definitiva o ancor meglio un vaccino per evitare il contagio.

Nuovo farmaco per l' HIVDa un team di scienziati americani della Rockefeller University potrebbe arrivare una risposta. Il gruppo di studiosi ha infatti testato su un piccolo gruppo di soggetti sieropositivi l’azione di un nuovo “super anticorpo”, chiamato 3BNC117, in grado di ridurre anche di 300 volte la concentrazione di virus nel sangue e gli effetti di una dose durano varie settimane.

L’anticorpo 3BNC117 attacca il principale recettore con cui il virus HIV si lega alle cellule umane per infettarle, grazie a questa azione la concentrazione del virus nel sangue dei soggetti sieropositivi scende drasticamente. Il nuovo farmaco è efficace anche contro diversi ceppi virali. Il 3BNC117 è stato isolato da pazienti sieropositivi, infatti nel corso degli anni dopo il contagio, il loro organismo diventa capace di produrre anticorpi anti-HIV.

Gli anticorpi prodotti naturalmente però non hanno effetto duraturo perchè nel frattempo il virus muta. Per ovviare questo problema la soluzione può venire dall’isolamento e dalla clonazione di questi anticorpi per produrre in laboratorio anticorpi anti-Hiv super potenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Giovane mamma critica su Facebook il lavoro trovato e viene licenziata

Gio Apr 30 , 2015
Quanto si può essere sciocchi per ignorare ancora la forza che hanno le parole scritte sui social network? Kaitlyn Walls lo ha imparato a sue spese La 27enne texana Kaitlyn Walls ha imparato a sue […]
Si lamenta su Facebook e perde il lavoro