Motivazioni omicidio Rosboch, si indaga ancora

Si indaga ancora per cercare di capire le motivazioni omicidio Rosboch e per quale motivo la professoressa di Castellamonte sia stata barbaramente uccisa da Gabriele Defilippi e Roberto Obert, che hanno sepolto il suo corpo nella cisterna di Rivara (provincia di Torino) dove è stato rinvenuto a marzo scorso.

Motivazioni omicidio RosbochEra il 13 gennaio 2016 quando la donna, Gloria Rosboch, una professoressa di francese che viveva e lavorava a Castellamonte usciva nel pomeriggio dicendo ai genitori che sarebbe rientrata mezz’ora dopo: il ritorno a casa non è mai avvenuto per la docente di Castellamonte che, invece, è stata rapita dal 22enne Gabriele Defilippi e dal suo complice Obert e poi uccisa, venendo infine trascinata nella cisterna dove il suo corpo venne ritrovato due mesi dopo, il 13 marzo 2016.

Attualmente Gabriele Defilippi, il suo complice ed ex amante Roberto Ober e sua madre Caterina Abbattista, sono in carcere con l’accusa di omicidio ma anche di truffa ai danni della professoressa: la donna aveva dato dei soldi, una cifra molto consistente, a Gabriele, sperando in una vita migliore insieme a lui ed illudendosi che il ragazzo potesse provare dei sentimenti nei suoi confronti. Perché è stata uccisa? Secondo gli inquirenti, è probabile che la morte di Gloria sia stata causata dal suo stesso comportamento: la donna potrebbe aver iniziato a fare pressioni nei confronti del giovane Gabriele che, in un momento di follia, l’ha uccisa. Ma al momento si tratta ancora di ipotesi: si continua quindi ad indagare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

I migliori dessert di stagione

Mar Lug 26 , 2016
Con il susseguirsi delle stagioni anche i frutti, sui banchi dei mercati, si passano il testimone e regalano un’alternanza cromatica e di sapori che stuzzica la fantasia di chi ama preparare dolci dessert che abbiano […]
dessert di stagione