Nuova perizia su Maurantonio, tenuto per le gambe

Nuova perizia su Maurantonio fa emergere possibilità

Nuova perizia su Maurantonio: il giovane Domenico Maurantonio, prima di precipitare dalla finestra del quarto piano dell’hotel Da Vinci di Milano presso il quale si trovava insieme ai suoi compagni di scuola, potrebbe essere stato sospeso nel vuoto e tenuto per le gambe da qualcuno. Un gioco finito male? Uno scherzo che si è rivelato letale e altamente pericoloso per la sua vita?

Nuova perizia su MaurantonioQuanto emerge dalla nuova perizia e da nuove indagini eseguite sul luogo del delitto, potrebbe far crollare del tutto l’ipotesi del suicidio fino ad oggi unica pista tenuta in considerazione dagli inquirenti. Da mesi la famiglia del giovane Domenico chiede che venga fatta giustizia e soprattutto che si scopra la verità in merito alla morte del ragazzo, ma fino a qualche giorno fa era molto difficile trovare una pista plausibile.

E questa pista, sembra proprio che sia arrivata. Si parla in particolare di un’impronta digitale che è stata rilevata a due metri dal davanzale di quella finestra, ma anche di un altro indizio, che è quello relativo alla posizione del cadavere che, probabilmente, potrebbe essere stato spostato.

È probabile che Domenico non fosse solo e che possa essere stato trattenuto per le gambe: ciò è quanto emerge dalla recente perizia effettuata da parte della famiglia, che continua a sottolineare il fatto che Domenico, con estrema probabilità, non si sia lanciato dalla finestra ma sia caduto, tentando di aggrapparsi per non morire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sentenza condanna Bossetti, condannato all’ergastolo

Mar Lug 5 , 2016
La sentenza condanna Bossetti: il carpentiere di Mapello, per il quale era stata chiesta dal pm Letizia Ruggero la condanna all’ergastolo e sei mesi di isolamento diurno, è stato condannato a scontare la sua pena […]
Massimo Bossetti ergastolano