Pausa pranzo estate, ancora più importante

Chi è costretto a rimanere in ufficio durante il periodo estivo – quando la maggior parte delle persone possono ritagliarsi uno spazio da dedicare al relax ed al divertimento – deve necessariamente evitare condizioni di eccessivo stress, anche dal punto di vista del suo rapporto con il cibo. È quanto emerge dai consigli degli esperti che sottolineano come la pausa pranzo estate sia davvero fondamentale, sia per mantenere elevato il livello della concentrazione, sia per staccare la spina in un momento particolarmente difficile per corpo e mente.

Pausa pranzo estateLa pausa pranzo dovrebbe essere già di suo un momento di break con il quale rilassarsi in vista del pomeriggio di lavoro: del tutto sbagliato, quindi, mantenere abitudini errate come ad esempio quella di mangiare un panino o uno snack davanti al computer, quando, in realtà, bisognerebbe dedicare il giusto tempo all’alimentazione.

Importante quindi evitare le pause troppo corte o, addirittura, quelle inesistenti: a pranzo, anche in ufficio, bisognerebbe alzarsi dal tavolo del lavoro e mangiare con calma, dedicando a quest’attività almeno trenta minuti. Ed anche laddove ci possa sembrare che stiamo perdendo tempo prezioso, in realtà la pausa pranzo è molto utile perché consente al nostro cervello ed alla nostra mente di rimanere focalizzati sul lavoro, e pertanto a lavorare meglio e con maggiori produttività, buon umore, e motivazione.

Related Posts

Add Comment