Sentenza condanna Bossetti, condannato all’ergastolo

La sentenza condanna Bossetti: il carpentiere di Mapello, per il quale era stata chiesta dal pm Letizia Ruggero la condanna all’ergastolo e sei mesi di isolamento diurno, è stato condannato a scontare la sua pena in carcere per molti, moltissimi anni. I giudici, dopo aver analizzato tutte le prove e le componenti che già da sole avrebbero condannato il muratore – unico imputato, tra l’altro, per l’omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra – hanno infine letto la loro sentenza di condanna nei confronti dell’uomo.

sentenza condanna BossettiMolte, troppe le prove a carico di Massimo Giuseppe Bossetti: a partire dalla prova regina, il dna, fino alle ricerche effettuate sul suo computer ed al furgoncino bianco Iveco particolarmente indicativo.

Massimo Bossetti, accusato di aver rapito Yara Gambirasio nella sera del 26 novembre 2010 e di averla portata nel campo di Chignolo d’Isola (dove il suo corpo senza vita venne ritrovato qualche mese dopo la sua scomparsa), ha torturato, seviziato, ed infine lasciato morire Yara al freddo, impaurita ed aggrappata all’ultimo ciuffo d’erba come ad un filo di speranza di essere ritrovata prima di spirare tra il gelo di fine novembre.

La decisione dei giudici è quindi arrivata: Massimo Bossetti ha ricevuto il verdetto più pesante che potesse ricevere, l’ergastolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Ricostruzione morte Domenico Maurantonio, il video dei periti

Mer Lug 6 , 2016
È trascorso più di un anno da quando, nella notte del 10 maggio scorso, il 19enne di Padova, Domenico Maurantonio, precipitava dalla finestra del quinto piano dell’hotel Da Vinci presso il quale alloggiava insieme ai […]
Dubbi caso Maurantonio