Viso e capelli: la guida per non scegliere il colore sbagliato

Per una donna il colore dei capelli non è mai una questione semplice. Magari c’è chi si sente bionda, chi vuole osare con una tinta alla moda ma poi non è quella che maggiormente si adatta alle sue caratteristiche.

Quindi: come scegliere il colore dei capelli in base al viso? In questo caso non sempre siti come guidallascelta.it o blog possono fare la differenza però, sicuramente, leggere cosa pensano gli esperti o scorrere qualche foto può essere d’aiuto così come fare qualche test con delle ciocche di capelli finti o di un’amica. Invece di scegliere alla cieca una tonalità solo perché ti piace, quindi, assicurati che vada bene con il tuo incarnato e il tuo sottotono di pelle.

Cerca di capire velocemente il colore della tua carnagione, per poi esaminare il sottotono. Impara quali sono i colori di capelli che si adattano perfettamente alla tua pelle: la tonalità giusta valorizzerà il tuo look e ti farà sembrare rigenerata. Certo non è una questione semplice, spesso per un parrucchiere fare la scelta giusta vuol dire entrare nella psicologia della donna e dare voce ai suoi desideri inespressi.

C’e’ quella audace, che ha provato praticamente di tutto, dal biondo platino al nero corvino; c’è la conservatrice, che piuttosto che colorare i capelli preferisce vederli ingrigire stoicamente; e poi c’è l’inquieta, alla continua ricerca del look giusto. Gusti personali e trend di stagione a parte, la colorazione dei capelli segue (o almeno dovrebbe seguire) precise regole. Andiamo dunque a vedere quali sono queste regole.

Cominciamo con l’incarnato olivastro. Qualche esempio? Penelope Cruz o Salma Hayek che hanno capelli scuri  e non hanno mai abbandonato le nuance naturali. Sì al castano, no al nero corvino dunque.

Per chi ha la pelle dorata invece? Il nero non è un buon alleato perché indurisce troppo e assorbe la luminosità della pelle. Meglio optare per i castani con riflessi dal cioccolato al caramello. Mentre anche in questo caso il biondo è da evitare, perché l’effetto risultante sarebbe fuori luogo.

C’è poi la pelle ambrata, chiara, ma non bianca per la quale bisogna fare un altro discorso. Per queste caratteristiche, è meglio non scegliere colori freddi, piuttosto assecondare la cromia naturale con una base che va dal biondo scuro al castano chiaro. Se poi i capelli naturali sono rossi, assecondare il rosso di base è la soluzione migliore, senza tentazioni per il biondo o per il castano.

C’è infine della pelle chiarissima per la quale è meglio evitare la gamma dei rossi e optare per biondi freddi o  castani senza riflessi.

Related Posts

Add Comment