Come chiedere aiuto senza uscire di casa

L’attuale situazione emergenziale sanitaria ha incrementato le richieste di aiuto da parte della popolazione per un supporto psicologico a distanza, volto a migliorare la sensazione di stress, ansia e depressione che accomuna gran parte degli individui.

La maggior parte degli psicologi ha riscontrato una realtà nuova coinvolta da tantissime restrizioni e di conseguenza continue richieste d’aiuto da parte dei loro pazienti, utilizzando nuovi strumenti e modalità terapeutiche che si effettuano in modo virtuale e a distanza.

È noto come le prestazioni psicologiche online sono efficienti tanto quanto le consulenze svolte di persona, anzi quasi offrono un valore aggiunto permettendo un supporto psicologico senza dover uscire di casa.

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi ha condiviso delle linee guida da utilizzare per effettuare la prestazione psicologica a distanza, che rispetti le norme di privacy e riservatezza previste dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

Terapia online: ecco cosa devi sapere

Uno psicologo online effettua la sua prestazione a distanza ed in uno spazio che consenta il rispetto delle condizioni di privacy e riservatezza, le stesse previste durante un colloquio in studio.

La terapia online è possibile grazie alle numerose piattaforme di chat, come WhatsApp o Skype, ed alle piattaforme innovative provviste di App per smartphone, come www.cozily.it che gestisce le prestazioni sanitarie online tramite un professionista psicologo e che è in grado di garantire la riservatezza dell’anonimato e della messaggistica con i pazienti.

Le tecniche di conduzione di un colloquio a distanza sono molto simili a quelle utilizzate in un colloquio in studio, con la differenza che lo psicologo online necessita di maggiori informazioni inerenti ai sintomi, al comportamento e alle emozioni dei suoi pazienti per poter eseguire una anamnesi dettagliata e scegliere la giusta terapia/approccio con cui procedere.

La consulenza psicologica a distanza attualmente rappresenta il supporto psicologico più efficiente riducendo completamente il rischio di eventuali contagi e, allo stesso tempo, migliora i disturbi della salute mentale che rovinano il benessere psichico degli individui.

Il supporto psicologico non è riferito esclusivamente a disturbi patologici, ma può essere richiesto anche per problematiche temporanee e di forte stress come, ad esempio, una cattiva convivenza con la propria famiglia o dei conviventi, che necessiterebbe di un aiuto specifico per la gestione dei figli e per tante altre dinamiche quotidiane.

App per il supporto psicologico

Le consulenze psicologiche possono essere eseguite attraverso tre diversi sistemi: chat, video ed email.

I sistemi più utilizzati ed efficienti sono la chat e le videochiamate, permettendo allo psicologo di avere un contatto diretto con il paziente svolgendo una migliore anamnesi dettagliata.

Ci sono diverse applicazioni scaricabili su smartphone, quali ad esempio Cozily, disponibile sia per iOS e Android, che si basano su un sistema di chat-therapy garantendo ai pazienti l’anonimato totale.

Si tratta di un sistema efficiente ed efficacie perché attraverso la chat è possibile avere:

  • un consulto rapido quasi immediato da parte dello psicologo
  • programmare un appuntamento periodico costante (settimanale o giornaliero)
  • contattare il proprio terapeuta in qualsiasi luogo e momento della giornata per un consiglio o una richiesta che richiede attenzione immediata.

Gli psicologi online presenti nelle piattaforme, infatti, in alcuni casi sono in grado di rispondere ai loro pazienti fino a due volte al giorno, garantendo quindi l’aiuto necessario soprattutto in casi urgenti conseguenti da forte crisi di ansia, rabbia o depressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *